La formazione continua in Regione Veneto – FSE+ al servizio delle imprese in diversi settori economici

Dic 29, 2022 | News

Il susseguirsi di “shock esogeni” che ha contraddistinto gli ultimi anni, induce ad inquadrare la situazione attuale come un continuo mutamento, dove le necessità da parte delle aziende di adeguarsi prontamente agli scenari che via via appaiono diventa un elemento fondamentale per garantire sostenibilità e competitività del tessuto economico. Con questa premessa la Regione Veneto, con il supporto finanziario del FSE+ 2021-2027 e del FESR, ha strutturato una serie di tre avvisi volti a favorire l’adeguamento delle competenze degli addetti delle imprese venete, attraverso il potenziamento del capitale umano e il supporto ad investimenti strutturali.

 

Lo scorso 19 dicembre sono stati pubblicati tre differenti avvisi, che si differenziano sostanzialmente per i settori economici ai quali si rivolgono:

Settore culturale

La DGR 1643/2022 finanzia progetti pluriaziendali rivolti ad imprese del settore culturale e dello spettacolo che nei differenti territori provinciali intendono sviluppare progetti formativi comuni, con la possibilità di ricevere finanziamenti anche per investimenti di tipo strumentale e strutturale. I progetti dovranno essere strutturati per aree territoriali nell’ambito provinciale o pluriprovinciale: Venezia, Verona, Vicenza, Padova e Rovigo, Treviso e Belluno.

Settore turistico

La DGR 1645/2022 intende supportare le imprese del settore turistico e ricettivo nell’adeguamento delle competenze dei propri addetti in tre ambiti specifici:

  • Accessibilità e fruibilità;
  • Digitalizzazione;
  • Transizione verde.

I piani potranno essere aziendali o pluriaziendali senza limitazioni di territorio nell’ambito regionale. Anche in questo caso sono ammissibili piani che prevedono finanziamento per adeguamento di tipo strutturale e consulenziale.

Tutti gli altri settori

La DGR 1644/2022 prevede di attivare percorsi formativi per le aziende di tutti i settori esclusi i due finanziati dalle altre due direttive, il settore agricolo, il settore sanitario e tutte le imprese pubbliche. Anche in questo caso sono previsti finanziamenti per adeguamenti strutturali e per consulenze di tipo tecnico che accompagnino il progetto formativo. Senza limitazioni territoriali sono ammissibili progetti: pluriaziendali di rete o filiera, pluriaziendali tra imprese con lo stesso fabbisogno, aziendali.

La scadenza per la presentazione delle domande di finanziamento è prevista il prossimo 16 febbraio 2023, è quindi necessario attivare la nostra attività di consulenza il prima possibile per garantire uno studio efficace delle possibili proposte.

Tutti coloro che sono interessati possono contattare e-work formazione per chiedere dettagli ed informazioni, e per sviluppare insieme ai nostri professionisti l’analisi dei fabbisogni connessa alle competenze da sviluppare e, se del caso, a come le spese in investimenti strutturali o per consulenze tecniche possono rientrare nelle linee di finanziamento. Per questo non esitate a contattarci alla mail: formazione@e-workspa.it

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimi articoli